L’aeroporto di Rimini e San Marino

Rimini / -

L’aeroporto di Rimini e San Marino, grazie alla sua posizione ubicata in uno dei più importanti centri di ospitalità d’Europa, offre al passeggero quella immediata sensazione di ospite gradito, per questo motivo tutti i suoi operatori danno particolare rilevanza alla qualità dei servizi offerti, alla loro disponibilità nonché alla puntualità riguardo alle procedure aeroportuali.

Elemento fondamentale per i passeggeri è la sicurezza: in un periodo storico particolare, tutti gli standard vengono rispettati attraverso procedure discrete ed efficaci.

L’Aeroporto Federico Fellini fa parte della cerchia di quelli definiti “di interesse nazionale”, dopo aver attraversato negli anni ’70 un periodo florido relativo al numero di passeggeri, ha poi vissuto un periodo di leggera crisi dovuto a varie vicende. In seguito, con l’apertura di nuove rotte, è diventato uno scalo fondamentale per i cittadini russi in Italia.

Dall’aprile 2015 l’Aeroporto è gestito da una società privata, la AIRiminum, che rappresenta un modello originale sul nostro territorio, in quanto, strutture di queste dimensioni sono gestite quasi sempre dal settore pubblico: attualmente occupa l’ottavo posto in Italia per traffico extra Unione Europea.

L’aeroporto, trovandosi all’interno del più importante bacino turistico italiano, può contare su un’utenza di 2.500.000 residenti in Romagna e nella province vicine, considerando anche il fatto che sul territorio esistono circa quarantamila aziende e diversi milioni di turisti che durante i vari periodi dell’anno si affacciano nella meravigliosa Romagna, la cifra sale vertiginosamente.

All’inizio della sua gestione la AIRiminum ha riorganizzato il Terminal, razionalizzato le procedure di imbarco e sbarco, ristrutturato la rete commerciale interna, riuscendo a controllare e ad essere responsabile della progettazione, realizzazione e manutenzione delle infrastrutture aeroportuali, dell’aerostazione e delle altre infrastrutture utilizzate da passeggeri e operatori.

TOP